I LEGAMI

Il percorso è il risultato di un'attività sperimentale finalizzata ad individuare un metodo di indagine su tematiche particolarmente rilevanti dalla fascia d’età adolescenziale e oltre.

 

L’attività, proseguendo la collaborazione con il Festival Tuttestorie aveva come tema i legami e anche in questa seconda edizione prevedeva 4 domande per raccogliere gli elementi utili per proseguire in seguito la ricerca.

Dal materiale raccolto abbiamo ripreso la riflessione sul tema attraverso una modalità non verbale estendendo la ricerca ad un ambito più vasto di giovani dai 16 ai 25 anni. Le 4 domande oggetto delle interviste condotte all’interno del Festival Tuttestorie  sono state riproposte a diverse utenze e a queste è stato chiesto di rispondere attraverso diverse modalità: fotografia, teatro e creazione di video e collage.

GRUPPO IN DIVENIRE

Ai ragazzi è stato chiesto di rispondere in forma scritta alle domande. In seguito sono state individuate le parole chiave che hanno portato alla realizzazione di collage. 

GRUPPO I.P.M.

Il laboratorio di 4 incontri della durata di  2 ore ciascuno, si è svolto all’interno dell’Istituto Penale Minorile. Si è rivolto a 8 ragazzi che hanno partecipato volontariamente e non tutti hanno partecipato a tutti gli incontri, ma la struttura del lavoro ha consentito comunque di poter partecipare anche in maniera discontinua. Due ragazzi hanno però fatto l’intero percorso.

La modalità di lavoro proposta riprendeva il tema dei legami attraverso tre delle  quattro domande alle quali si rispondeva con il collage.

Nel primo incontro è stata proposta un’attività grafica che aveva il solo scopo di preparare il gruppo e far sperimentare una modalità di lavoro (secondo i principi dell’arteterapia) non giudicante e accogliente, anche in considerazione del luogo e della varietà del gruppo.

Dal secondo incontro i ragazzi hanno risposto alle domande  sul tema del legame attraverso la realizzazione del collage alla seconda domanda “cosa definisci legame nella tua vita” hanno risposto dando un titolo al collage che di fatto definisce il loro legame. Il titolo/legame è riferito ai luoghi o d’origine o dove si vorrebbe vivere.

L’ultimo collage è relativo alla terza domanda “si può essere legati ed essere liberi” e i lavori presentano la doppia faccia del legame.

LABORATORIO FOTOGRAFICO

Il laboratorio di fotografia si è basato sull'osservazione, tramite le esercitazioni creative, dell'identità propria e altrui. Si è soffermato inoltre sull'analisi simbolica e visiva, del legame esistente tra il piano interno e quello esterno. L'obbiettivo è stato quello di indurre i ragazzi ad un processo di riconoscimento o disconoscimento, attraverso il quale potessero individuare le possibili similitudini o i possibili contrasti esistenti all'interno del proprio nucleo sociale. Un percorso di sperimentazione creativa e psicologica che li ha portati alla consapevolezza del legame che intercorre tra loro, nonostante le differenze identitarie. L'uso di strumenti semplici, come il proprio cellulare, ha consentito di usare con spirito critico uno strumento di uso quotidiano sviluppando una modalità di approccio più consapevole alla fotografia e ai social media.

LABORATORIO TEATRALE

Il laboratorio teatrale ha chiamato ognuno dei partecipanti a restituire uno sguardo interiore e intimo creando un dialogo tra il proprio IO e il mondo. Attraverso il Teatro, inteso come spazio libero di incontro e relazione, lo studio si è focalizzato sull'esperienza intima di rappresentazione identitaria e di percezione di quel filo invisibile che unisce il fuori e il dentro di noi stessi, con l'obiettivo di andare oltre l'apparenza della propria effigie. 

UN PROGETTO REALIZZATO

CON IL CONTRIBUTO DI

ASSESSORATO

DELL’IGIENE E SANITÀ
E DELL’ASSISTENZA SOCIALE

IL PARTNER TECNICO

E LA COLLABORAZIONE DI

Area 3

SEGUI LE NOSTRE PAGINE

   Arcoes ArteTerapia

 Generazione Arcoes

  • Facebook Social Icon
  • Facebook Social Icon

 Museo in Transito

  • Facebook Social Icon

Piazza Francia, Cagliari - Cell. +39 348 392 9460 - 320 3665891

mail arcoes@tiscali.it